Arredo di design in bianco e nero: i dettagli che fanno la differenza

Sai come si dice? Gli opposti si attraggono. E questo succede anche quando si parla di arredamento: ecco perchè oggi vogliamo parlarti di un accostamento di colori molto classico ma sempre di forte impatto, del bianco e nero.

Anche tu adori questo abbinamento cromatico? Ricorda che per ottenere un ottimo risultato devi pensare a ogni dettaglio. Ma non entrare in apprensione, in questo articolo troverai tanti suggerimenti per usare il cosiddetto black and white nei diversi spazi della tua casa.

Libera la tua fantasia e… buona lettura!

Arredo di design bianco e nero: dove, come, quando e perchè?

Un’amica ti invita a visitare la sua nuova casa: dice che è piccola ma curata nei particolari. Quando per la prima volta metti piede in quell’appartamento di pochi metri quadri, ti ritrovi in una sorta di piccolo regno della perfezione. L’arredamento è minimale e caratterizzato da un bellissimo gioco di contrasti, quelli tra il bianco e nero.

Come vedi, basta davvero poco per rendere una casa (anche piccola) davvero spettacolare. Se vuoi rinnovare l’arredamento o sei in procinto di allestire la tua nuova abitazione, l’arredo di design bianco e nero ti permette di creare un ambiente unico, moderno e glamour.

Perciò inizia a darti da fare. Come, da dove? Dall’ambiente che rappresenta la carta di identità della tua casa: il soggiorno!

Arredare con il bianco e nero in soggiorno: alcune idee

La zona living è una parte importante perchè è quella che accoglie gli ospiti ma, allo stesso tempo, è il luogo del relax e del tempo libero. Ciò che non può mancare è quindi un divano e un bel tavolo da pranzo.

Il nostro consiglio è quello di optare per complementi neri, abbinati a piccoli dettagli bianchi. Il bianco potrebbe essere troppo impegnativo perchè si sporca subito!

Ecco perchè ti consigliamo di optare per un tavolo da pranzo nero e magari abbinarlo a delle sedie bianche oppure arredare col divano nero (magari in pelle) e spezzare con due o tre cuscini bianchi che donano dinamicità.

soggiorno bianco e nero
Fonte: Pinterest

Le alternative sono davvero tante e se cerchi ispirazione puoi affidarti alla nostra ampia offerta di divani e tavoli da pranzo. Puoi scegliere tra tanti modelli delle migliori marche di design e personalizzare i prodotti con tante varianti di colore!

Un altro spazio della casa che risulta perfetto per l’accostamento del bianco e del nero è la camera da letto.

In camera da letto: l’arredamento bianco e nero è perfetto!

L’abbinamento b/w dona il meglio di se proprio nella camera da letto rendendola sofisticata e glamour. Rispetto al soggiorno, questa volta dovrai dosare al meglio il colore nero, perchè rischia di rendere cupa e poco ospitale una zona meno luminosa, deputata al sonno e alla quiete mentale e fisica. Se ami lo stile contemporaneo e minimale, un arredamento scandinavo è perfetto per te. Se vuoi ottenere un effetto interessante in modo facile, gioca soprattutto sul letto e sul colore della sua biancheria. Se cerchi un letto che sia una buona base da cui partire, allora ti consigliamo il Letto Gray di Gervasoni.

La collezione Gray è una mescolanza elegante di stili: l’austerità del XVIII secolo si combina alla perfezione con le note minimali dell’arredamento nordico. Nascono così diversi elementi d’arredo pensati per tutta la casa, dove la camera da letto riveste un ruolo cruciale. La cosa interessante, nel tuo caso, è che la testiera può essere personalizzata in tanti colori, inclusi il bianco e il nero.

letto gray gervasoni
Letto Gray Gervasoni bianco

Questi erano i nostri consigli per arredare il soggiorno e la camera da letto, due camere che in qualche modo si oppongono, proprio come il giorno e la notte, il bianco e il nero.

Hai preso ispirazione da queste idee? Per conoscere altri prodotti, scoprire nuovi brand o saziare la tua fame di design ti aspettiamo nella nostra Pagina Facebook, seguici non te ne pentirai!

 

Arredo di design in bianco e nero: i dettagli che fanno la differenza ultima modifica: 2018-07-19T09:00:19+00:00 da Francesca Pinna